martedì 27 ottobre 2009

PENOMBRA

La penombra fa parte della zona d'ombra, ma rimane più illuminata.
Perchè?
Consideriamo questa volta un cilindro, sarà più facile comprendere la dinamica della penombra.

La luce che proviene da sinistra, avvolge il nostro oggetto su tutti i lati.
Bisogna immaginarsi la luce come un fluido che scorre in direzione dell'oggetto, nel momento in cui lo colpisce per continuare la sua corsa defluirà attorno ad esso.

A questo punto mantenendo la regola otteremo l'ombra propria, la penombra e l'ombra riportata, il cilindro ci permette di visualizzare anche il colore oggetto.

Lo schiarimento della penombra è dato dalla luce stessa che avvolgendo l'oggetto raggiunge anche la zona d'ombra.

E' importante comprende questa dinamica della luce in quanto sia chi colora che chi lavora in B/N, la può sfruttare per descrivere meglio la forma o per la dramatizzazione.

Per chi lavora in B/N avendo solo due variazioni, appunto Bianco o Nero, la penombra ha lo stesso valore della luce, Bianco.

Per la drammatizzazione la penombra è la zona più usata per esprime il colore necessario per valorizzare l'atmosfera. Normalmente se passeggiamo in un bosco, possiamo notare come questa zona si colora di verde o passando vicino ad un muro colorato, il riflesso della luce che ha colpito il muro colora la penombra.
Anche nel cinema o nella fotografia si tende a valorizzarla proiettando luci secondarie colorate, spesso semplicemente calde o fredde a seconda dell'atmosfera che si vuole avere. Basta osservare qualsiasi film e fare un fermo immagine per poter osservare questo effetto.
In chiusura possiamo dire che la penombra è la parte più chiare nella zona d'ombra che può cambiare colore o per luce riflessa dagli oggetti circostanti o da luci secondarie dirette o indirette.

9 commenti:

Ribosio ha detto...

so che pensavi di esserti liberato di me andandotene da scuola, ma no!!!

cmq la spiegazione della penombra è molto chiara e "illuminante"...dopo le tue spiegazioni sembra tutto più facile, anche se poi metterle in pratica è tutta un'altra cosa (almeno per me)

attendo che passi a trovarci!

ciao maestro!!

Andrea

Agnese ha detto...

Grazie Silvio! E' proprio quello che mi interessava sapere sulla penombra, specie quella usata per creare atmosfera, ad esempio usando i complementari.

E complimenti per le foto che hai messo XD

SILVIO ha detto...

Ribosio: MITIKKO! mi hai omaggiato con K&K e non me lo dici?! GRAZIE!
Prima del 2010 passo al 90%!
Agnese: esattamente! per chi non lo conosce www.helnwein.com
c'è solo da imparare!

Flo ha detto...

Grande Silvio ti vedo in FORMA...
ho postato delle nuove illustrazioni.
Che ne pensi?
un abbraccio...

Anonimo ha detto...

grande maestro Silvio
è da un po che nn commento ma ti seguo sempre..
W il COLORE

Cavallo^

(studiate ragazzi! studiate..^)

SILVIO ha detto...

Grazie "Cavallo" è sempre un piacere risentirti, chissà che capolavori stai sfornando....

nikkSantellani ha detto...

ottimo post Silvio ,non sei un insegnante ma un guru ... P.S ... me lo sentivo che ascoltavi gli Scorpions , quella copertina è favolosa!!! A proposito di copertine cosa ne pensi invece di come lavora Ed repka?
ciao

Guido ha detto...

prima del 2010 passi a trovarci??
grande!

bella Silvio

phc ha detto...

grazie di esistere !!!